00-tutorial-come-dipingere-pop-art-guida-pratica

!!!Nuovo Libro Instant Pop Art!!

Leggilo Gratis su Amazon con Kindle Unlimited attivabile da qui https://amzn.to/3bsGUMy

Bene, bene! Finalmente ci siamo eh!?!?! 😀 E’ tanto, troppo tempo, che penso di creare un tutorial su come dipingere quadri pop art… Ma troppe volte la mia idea è stata travolta dagli impegni e dai dubbi su come creare questa guida. CONCLUSIONE? Preferisco creare una serie di tutorial brevi, piccole guide che vi spiegheranno, passo passo, le fasi di creazione di un dipinto piuttosto che sviscerare tutto in una unico manuale… si da aiutarvi anche nella creazione di uno schema mentale utile a capire come si procede nel dipingere un quadro di questo tipo 🙂

Cercherò, il più possibile, di mantenere una cadenza settimanale nelle uscite delle mini guide… Se così non fosse per impegni improrogabili… Abbiate pazienza!!! So, Stay tuned! 😀

00-tutorial-come-dipingere-pop-art-guida-pratica

00 – Fase preliminare – Come iniziare a dipingere quadri pop art senza panico!

  • Come si iniza a dipingere un quadro pop art?
  • Quali sono le fasi preliminari?
  • Come ci si regola sulla dimensione della tela, sulle tonalità, sul taglio o sui colori da usare?
  • Quali sono i migliori materiali da utilizzare per dipingere?

Sono sicura che tutte queste domande, e forse di più, vi girano nella testa sin da quando avete pensato di mettere mano al pennello. Sia che dipingiate solo per voi o per altri, sia che siate alle prime armi o pittori veterani, questa guida vi servirà per capire che, dipingere pop art non è nulla di complicato e, soprattutto, è divertente!!!

Come si iniza a dipingere un quadro pop art?

Prima di tutto non bisogna avere paura! Sento molte persone che mi dicono di avere paura nell’iniziare a dipingere… paura di sbagliare o di creare brutture… Ebbene, nessuno è mai nato genio… in ogni caso tutto è reversibile, per questo motivo, NON ABBIATE TIMORI AD INIZIARE!!!
Adesso, è chiaro, serve una fotografia di riferimento. Purtroppo spesso non basta una sola fotografia, può capitare che, anche la fotografia più bella dell’universo, non riflette la stessa attrattiva su un dipinto pop art basato su pochi ed essenziali colori. Le foto scelte devono essere tutte ben illuminate e, preferibilmente, avere non troppi particolari, in quanto, più il quadro risulterà approssimato e con grandi aree uniformi e più affascinerà chi lo osserva.

E dopo? Come si trasforma una foto in pop art?

Non c’è nulla di più semplice… Esistono tutta una serie di software, programmi ed applicativi (sia online che offline) che sono dedicati al fotoritocco e, con quelli, si possono creare grandi cose… Se, però, il risultato ancora non vi soddisfa, si può passare ad un programma vettoriale e, con tanta pazienza, creare il vettoriale della nostra foto. Nei prossimi tutorial parlerò di entrambi le fasi… e molto di più 😉

Dimensioni, tonalità e colori?

Ebbene, se non avete una richiesta ben determinata per quanto riguarda questi tre elementi potete spaziare in centinaia di modi differenti… Se una fotograia che vi piace ha un certo taglio, non è obbligatorio che voi lo rispettiate nel quadro che andrete a dipingere. Una semplice regola che posso suggerire è di non creare mai ritratti di coppia su una unica tela in verticlae a meno che sullo sfondo c’è un qualcosa di importante che volete valorizzare. Io sono dell’avviso che, come le foto, l’aspect ratio orizzontale da un impatto visivo molto più piacevole di quello verticale, se non si trata di ritratti singoli ovviamente 🙂 Inoltre avete la possibilità di scegliere decine di varianti di tele (di cui parlerò nel prossimo tutorial assieme a pennelli e colori).

Quali materiali usare per dipingere POP ART?

Ebbene, questo è un argomento ricchissimo… Per questo motivo per affrontare questa tematica abbiamo bisogno di molto spazio, perchè, molte spiegazioni sono necessarie per potervi suggerire la migliore scelta per voi… Quindi… Al prossimo Tutorial Pop!

Stay Tuned!

(Visited 2.958 times, 1 visits today)
1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *