Articoli

Buongiorno a tutti!!!

Finalmente sono pronta per tornare “all’opera” 😀 moltissimi articoli pronti per essere pubblicati, quadri dipinti a mano creati e spediti, molto lavoro e molte soddisfazioni!!! La soddisfazione più grande? Vedere copiate, non solo i miei quadri ma anche i tagli che decido di dare alle foto quando le metto sul sito web! Belle cose! 😀

Quadri dipinti a mano in offerta!

Iniziamo subito con il meglio! Le offerte, i saldi, tutto quello che di economico c’è ci piace tanto… eh lo so, i tempi che corrono non sono rosei ed è per questo che io non aumento i prezzi e che faccio quadri pop art dipinti a mano a basso costo ma di altissima qualità!!!

Esempi? per andare alle aste basta cliccare sulle foto.

Quadro pop art dipinto a mano Audrey Hepburn a meno di 10 euro!!!

audrey hepburn ritratto dipinto a mano quadro pop art economico bellissima idea regalo

Quadro pop art fumetti Occhi di Gatto, le sorelle mito degli anni ’80 a meno di 100 euro!!!

occhi-di-gatto-cats-eye-catseye-quadro-pop-art-popart-dipinto-a-mano-mito-anni-80-fumetti-cartoni-cartoon-sexy-sister-sorelle-patto-belle-idea-regalo-originale-opera-arte-artista-azzumail

Subito sotto una mini galleria del magnifico quadro con i particolari!

Come vi avevo accennato nella prima pillola, in cui illustravo più che un metodo una dote, e nella seconda pillola, dove illustravo un metodo matematico, continuiamo a vedere come poter trasferire il nostro disegno dalla carta sulla tela per poi procedere con la pittura.

Secondo metodo: uncinetto?

Questo è il metodo più usato ed anche il più divertente. Consiste nel suddividere l’immagine da riprodurre con una griglia di quadrati, disegnati con la matita e creati in base alla dimensione della stampa. Generalmente questi quadrati è meglio crearli 1cmx1cm (se l’immagine è abbastanza grande) e verranno riportati sulla tela dove si deve trasferire il disegno. Ovviamente si deve partire dal numero di quadrati creato dalla griglia sulla foto d’origine per poi trasferirli sulla tela dividendo i rispettivi lati della tela per il numero dei quadrati contenuto nella foto della prova digitale. Esempio: avete una immagine di partenza di 5x7cm potete suddividerla con una griglia di 5x5mm ed avremo 10 quadrati sul lato da 5cm e 14 quadratini nel lato da 7cm adesso basta prendere la nostra tela (presumibilmente 50x70cm) e suddividere il lato piu corto per 10 ed il lato piu lungo per 14 in modo da sapere ogni quando dobbiamo tirare una retta per suddividere lo spazio della tela. E qui viene il bello!!!! 😀 la creazione della griglia sulla tela non avviene con la matita che magari potrebbe macchiare la tela, soprattuto se si ha intenzione di usare colori chiari che verrebbero sporcati dalla matita scura o se si ha intenzione di lasciare il bianco della tela in evidenza, ma avviene attraverso dei fili di cotone abilmente tirati con delle puntine posizionate ad una distanza, l’una dall’altra, che abbiamo ricavato dividendo i lati per il numero di quadrati creati nell’immagine di riferimento.

Tutto chiaro?

Se avete dubbi, incertezze o domande varie, scrivetemi pure!

Stay Tuned!

Come vi avevo accennato nella prima pillola, in cui illustravo più che un metodo una dote, continuiamo a vedere come poter trasferire il nostro disegno dalla carta sulla tela per poi procedere con la pittura.

Primo metodo: moltiplicazioni artistiche 😀

Come siete messi con la matematica??? 😀 Questo metodo mi fu insegnato da mio zio, un grande pittore catanese ormai scomparso, e consiste nel misurare la prova digitale pop art precedentemente stampata, e dividere la dimensione della tela per quelle della prova stampata in modo da trovare un minimo comune denominatore per cui moltiplicare tutte le spaziature dei contorni del disegno e riportarlo, in scala, sulla tela. Altamente sconsigliato a chi non ha molta dimestichezza con la matematica (vedi la sottoscritta) anche se puo risultare divertente nel momento in cui esce fuori un disegno astratto piuttosto che un dipinto pop art 😀

E per questa pillola è tuto!!! Arrivederci al prossimo metodo!

Stay Tuned!